Ripensare il settore retail: una vera trasformazione digitale non si limita a modificare vecchi processi

Il settore retail è in prima linea per affrontare le sfide della trasformazione digitale: nuove abitudini tra i consumatori, aumento dei costi e competizione crescente incrementano le pressioni sui brand tradizionali, che per restare competitivi inseguono l'innovazione nel tentativo di offrire ai clienti un'esperienza digitale, personalizzazione e convenienza.

Per poter realizzare questo obiettivo, però, non basta un'app accattivante: piuttosto, è necessario ripensare in modo nuovo la supply chain e il back office. I rivenditori devono quindi comprendere le lacune esistenti e lavorare per fornire l'infrastruttura digitale necessaria a offrire l'esperienza che i clienti richiedono.

Le fatture passive sono un aspetto fondamentale della trasformazione digitale. Ma le imprese del settore retail lo hanno recepito? La trasformazione delle fatture passive riceve sufficiente attenzione? E i piani dei rivenditori hanno successo?

In collaborazione con IDG, abbiamo condotto uno studio per scoprirlo. Ecco alcuni dei risultati che abbiamo rilevato.

  • Il 35% dei rivenditori dichiara di svolgere progetti di trasformazione digitale, mentre il 36% sostiene di averli già completati.
  • Il problema principale sono senza dubbio i lunghi tempi di approvazione delle fatture (71%).
  • Il 71% dei rivenditori dichiara di utilizzare attualmente la fatturazione elettronica, mentre il 53 e il 51% ammette un impiego ancora diffuso, rispettivamente, delle fatture in formato PDF inviate per e-mail e di quelle in versione cartacea.
  • Il 42% degli interpellati seleziona "Acquisizione ed estrazione automatica dei dati (es. OCR)" come strumento di trasformazione.
  • Tutti i rivenditori impegnati in progetti di trasformazione digitale ritengono che questi stiano già conseguendo con successo gli obiettivi prefissati.

Scarica lo studio per ulteriori approfondimenti sullo stato della trasformazione delle fatture passive nel settore retail.